NOVEMBRE 2018

Ocrim, infatti, ha inserito, nel processo di macinazione, i rulli rivestiti in titanio per i passaggi rigati, che garantiscono una durata decisamente superiore dei rulli oggi utilizzati da tutto il settore molitorio. Il dipartimento Ricerca&Sviluppo di Ocrim, a seguito di questa nuova strategia ingegneristica, ha studiato attentamente i risultati relativi al rivestimento in titanio dei rulli per poter condividere con i propri clienti le importanti opportunità che questo prodotto innovativo può portare loro.



I rulli di macinazione sono tutti prodotti in ghisa centrifugata con durezze differenti, a seconda delle esigenze o del diagramma tecnologico. La durata del rullo è, quindi, direttamente dipendente dalla propria durezza. La rigatura di un rullo in ghisa viene preservata e, quindi, mantiene le proprie caratteristiche per più tempo quando il rullo presenta elevati valori di durezza (ad es. 530 HB). A tal proposito, il dipartimento di Ricerca&Sviluppo di Ocrim ha effettuato diverse ricerche e prove arrivando a risultati tangibili attraverso l'applicazione del rivestimento speciale in titanio per i rulli rigati. Questo rivestimento determina un notevole aumento dei valori di durezza superficiale e di conseguenza aumenta la durata nel tempo della rigatura per mantenere inalterata, il più possibile, la configurazione ideale dell'impianto. I rulli con rivestimento in titanio, in base ai riscontri “sul campo” ottenuti, poiché già utilizzati in alcuni impianti, sono, quindi, economicamente più vantaggiosi rispetto ai tradizionali, poiché hanno una durata superiore. La maggiore durata dei rulli rivestiti in titanio, sebbene con un costo di partenza superiore, si traduce in:
- risparmio in termini di tempo e costi di manutenzione, poiché, con questa tecnologia, Ocrim garantisce in un passaggio di B1 una durata media di circa 3 anni senza manutenzione;
- minori fermate di impianto per cambio rulli che comportano perdite di produttività;
- costi inferiori relativi al risparmio per il rinnovo rigature e/o acquisto di nuovi rulli;
- minori perdite di resa dell’impianto che inevitabilmente si hanno con i rulli tradizionali a causa di una più veloce perdita dei loro profili di rigatura.

Dalle analisi effettuate già con una produzione di 7200 T/anno si ottiene un notevole risparmio con di questi innovativi rulli, a conferma della concretezza e validità di questo nuovo prodotto Ocrim. I rulli rivestiti in titanio di Ocrim sono già pienamente in produzione e in commercio e già numerosi clienti li utilizzano nei propri impianti con piena soddisfazione e con risultati che hanno superato le aspettative, poiché più soddisfacenti delle prove eseguite. Con i rulli rivestiti in titanio, un altro obiettivo è stato raggiunto. Obiettivo che riguarda il bagaglio d’esperienza tecnico e tecnologico sia di Ocrim che dei propri clienti. Ogni traguardo raggiunto è uno stimolo e un incentivo a guardare avanti in modo concreto e produttivo, a studiare e progettare altre strategie di innovazione, per migliorare il know how di Ocrim e quello dei suoi clienti.